sabato 19 febbraio 2011

La traduction est un acte politique

Juste quelques mots pour vous proposer un p’tit jeu...amusez vous bien!

- Allez sur la page de google translator

- Choisissez l’option anglais > arabe

- Ecrivez : Americans are terrorists
Jews are terrorists
Arabs are terrorists

- Maintenant controlez bien la traduction…

Quelque chose qui cloche? Oui, nous avons remarqué ça aussi…

Au cas où Google déciderait de corriger l'erreur, voilà la photo de la page…



3 commenti:

Cami ha detto...

Maddai, non ci credo che è un atto politico. Anche perché a me Americani lo traduce come terroristi, allora facessero le cose per bene lol. Sarà come quella storia della moto d'acqua sull'oceano, un errore che viene fuori dai sistemi automatici; però fa ridere. =D

Giorgioguido Messina ha detto...

Non credo sia un bug casuale dovuto agli automatismi, e provo a dimostrare il perché.
Se fai la prova con popoli quali inglesi, italiani, francesi e australiani avrai lo stesso risultato ovvero google si rifiuta di considerarci terroristi; ma se provi con qualsiasi altro popolo allora non si farà nessuno scrupolo e tradurrà correttamente.
Ma la cosa più inquietante è che solo con gli arabi traduce "al-arab HUM al-irhabiyyin", cioè LORO sono i terroristi.
Insomma, mi sembra un bug molto ben strutturato, un po' troppo per essere una svista del sistema...

Cami ha detto...

Forse qualche simpaticone si diverte a suggerire traduzione sbagliate. Oppure è proprio Google che con certe lingue non ci prende (però allora non si capirebbe perché alcuni sì e altri no; voglio provare a vedere cosa dice dei cittadini di Città del Vaticano). Comunque bravi Anna e tu a diffonderlo.